sabato 21 maggio 2016

mercoledì 18 maggio 2016

Parlami del mare



Stasera voglio farti un regalo ,
è un mio pensiero d’amore :
sincero , libero, non ha catene
Non ha pretesa alcuna ,
è solo una parola .
Ma tu parlami del mare !
Voglio sentire dalle tue labbra
l’acqua che mi sfiora
La sua brezza , il suo pulsare 
il suo ventre che somiglia al tuo .
Parlami di colei che smarrì la sua storia ,
e tra le onde creò la sua culla ,
il nido delle stelle ,
l’alveare dei ricordi ,
ove il suo sogno si perse nei silenzi .
Parlami del suo immenso !
Io non lo conosco ancora 
come se fosse inafferrabile ;
irrompe la mia esistenza e fugge .
Ma tu, raccontami
dimmi del suo cielo :
ove il mare fa i capricci e si bacia con la luna ,
s’avvicinano, s’allontanano
come due giganti si respirano,
disinibiti , giocano a far l’amore .

Parlami ancora , ti prego
voglio sentirmi tra le tue braccia ,
tra le sue onde che mi parlano
e odono il mio , il tuo , desiderio .

Poetanarratore .

domenica 15 maggio 2016

Diary...

  
Aperto m’appare,
nell’assonnato dì,
un vecchio diario

che di ricordi è pregno…

… Brandelli di vita
l’anima sfiorano e
vividi tornano
ad affollar la mente…

@ Rosemary3

sabato 7 maggio 2016

Quanto mi manchi


Percorrendo il sentiero
costeggio alberi in fiore
ed il mio pensiero
vola a te, mamma,
che hai voluto chiamarmi
col nome che li ricorda.
Quanto mi manchi...